martedì 13 dicembre 2016

Tag: My Christmas Gifts

Bene bene bene, visto che con il sopraggiungere delle festività natalizie tag come il Christmas Tag e il ❄Let It Snow Book Tag❄ registrano sempre un'impennata di visualizzazioni, mi riaffaccio sul blog con un altro tag a tema dedicato stavolta ai regali e a cui tenevo a rispondere da tempo. Pensate che non solo ho faticato per rintracciare il blog artefice, ma ancora di più nel verificare che fosse proprio questo il tag che rammentavo. Sono andata di parole chiave finché non è spuntato quello sui regali di Natale, ed eccoci qui.
Il tag è ad opera del blog MikiInThePinkLand, cominciamo subito:


Le regole di questo tag sono:
- citare il blog di Miki nella risposta;
- utilizzare l'immagine del tag;
- taggare 10 blog.

1) Qual è il primo regalo di Natale di cui hai memoria?
La mia memoria nel collocare ogni regalo al Natale giusto fa acqua da tutte le parti, il primo dei più antichi che riesco a ripescare è Sbrodolina, quando ancora faceva pipì dandole da bere. Ricordo infatti che la misi nella carrozzina giocattolo dopo averle dato il biberon e questa si bagnò tutta. Mi pare che arrivò il Natale dei miei cinque anni, e dopo quell'episodio non ci ho giocato molto a dire il vero

2) Qual è stato l'ultimo regalo di Natale che hai ricevuto?
Cronologicamente parlando, il 24 gennaio del 2012, un gatto di peluche bianco e rosso da parte di Daniele

3) Qual è stato il regalo di Natale desiderato e mai ricevuto?
Pisolone!!! Desiderato fino all'inverosimile sia da me che da mia sorella, nessuna delle due lo ha mai ricevuto. Ancora oggi vedendo i modelli recenti in giro per negozi ci chiediamo se riusciamo ad entrarci, ma naturalmente sappiamo che non è possibile

4) Qual è stato il regalo di Natale più bello in assoluto?
Non posso lamentarmi, i miei genitori mi hanno fatto veramente dei bei regali nel corso degli anni. Tra giocattoli prima e oggetti di tecnologia poi sono coccolata e viziata marcia, non me lo merito proprio. L'anno scorso necessitavo di un nuovo cellulare perchè ormai non teneva più la batteria; mia madre per non sentirmi dire dopo poco tempo "è vecchio, è obsoleto" come facevo da adolescente, ha optato per un modello evoluto e costoso: il Samsung Galaxy A5 del valore (al dicembre 2015) di € 350. Stava per puntare sull'A7 ma quando ha sentito il prezzo (che non ricordo) ha desistito. Mio padre non sa di tutto questo. Grazie mamma

5) Qual è stato il regalo di Natale più brutto in assoluto?
Un portachiavi con un'enorme croce in acciaio come ciondolo. Una decina di anni fa andavano di moda queste cose, ma tuttora non so come alla mia madrina possa esserle venuta un'idea del genere! Pacchiana e inutilizzabile. Al secondo posto sempre da parte sua il DVD di Kung Fu Panda quando mia sorella più giovane di cinque anni ricevette quello di Shining. Chi tra noi due è la bambina? Poi comunque Kung Fu Panda non è che sia tra i miei film preferiti... lo abbandonerò qui il giorno che andrò ad abitare a casa mia

6) Qual è stato il Natale più felice?
I miei Natali si somigliano tutti, a malapena li distinguo prendendo i regali come riferimento. Comunque sia, quelli di quand'ero bambina fino a quando ho cominciato a preferire Halloween a Natale sono sicuramente i più belli e attesi e conseguentemente più felici

7) Qual è stato il Natale più triste?
2003 perchè in giugno era mancata mia nonna e le feste le trascorrevamo sempre in sua compagnia. Cito anche il 2010, per un motivo che molti non capirebbero e/o li farebbe scoppiare in grasse risate. Non ho più voglia di raccontarla, se ne avete voi di saperne di più cliccate QUI

8) Qual è stato il regalo di Natale più inaspettato?
Un portafoglio blu dai miei genitori che mi hanno dato a fine anno perchè a Natale ero via, e il peluche di Baymax da Andrea

9) Qual è il regalo che hai fatto di cui vai più fiera?
Tra le altre cose, a distanza di un anno l'uno dall'altro Andrea si è intascato questi due meravigliosi volumi che io stessa donatrice gli invidio (soprattutto il secondo)! Sono felice di avergli regalato due libri che desiderava ma non sapeva della loro esistenza. Per aiutarvi a capire, ne voleva uno che gli diceva anche l'aspettativa di vita di un albero e per ironia della sorte lo ha avuto con La magia degli alberi. Vi lascio i dati e vi invito se avete la possibilità economica a reperirli assolutamente perchè sono strumenti ricchi e completi, due opere ineccepibili

Titolo: Lo spirito degli alberi
Autore: Fred Hageneder
Editore: Crisalide
Anno di pubblicazione: 2001
Genere: New Age
Pagine: 439
Prezzo: € 24,90
Gli alberi sono una delle forme di vita più antiche della Terra, silenziosi testimoni dell'evoluzione dell'umanità e del passaggio del tempo. Siamo portati a dare per scontata la loro presenza nella nostra vita, inconsapevoli della loro fondamentale importanza nell'ecologia del pianeta, delle loro proprietà nutrizionali e terapeutiche e della misura in cui venivano venerati dai popoli antichi. Lo Spirito degli Alberi coglie tutti questi elementi in un'analisi olistica del mondo vegetale.
La Prima Parte del libro, che ha un carattere scientifico, tratta dell'aspetto fisico degli alberi e di come essi interagiscono con la biosfera.
Nella Seconda Parte, fondamentalmente storica, il lettore verrà accompagnato in un affascinante viaggio nel mondo degli alberi, che dal Neolitico, attraverso le varie culture, lo porterà fino ai nostri tempi.
La Terza Parte è l'anima del libro. In essa viene trattato l'aspetto sacro e spirituale degli alberi. Vengono descritte ventiquattro fra le specie più comuni, con l'obiettivo di sgombrare la visione del lettore e prepararla a percepire l'essere spirituale che dimora in ciascuna specie.

Titolo: La magia degli alberi. Viaggio fotografico tra i giganti della terra
Autore: Noel Kingsbury
Editore: Atlante
Anno di pubblicazione: 2015
Genere: Libro fotografico
Pagine: 288
Prezzo: € 29,50
Gli alberi sono componenti indispensabili della vita sulla terra. Protagonisti indiscussi del paesaggio – naturale e urbano – così come della storia e della cultura, gli alberi forniscono cibo e riparo a uomini e animali, sono parte del ciclo che regola l'umidità e le precipitazioni d'acqua e svolgono un ruolo essenziale nella produzione dell'ossigeno. Una volta tagliati forniscono il legno, un materiale che da sempre accompagna l'umanità sulla strada della civilizzazione. La Magia degli Alberi celebra la meraviglia, il mistero, la bellezza e l'utilità di questi giganti del regno vegetale. Rassegna di cento specie diverse, il libro si sofferma sull'importanza culturale e materiale delle piante. Le fotografie di Andrea Jones catturano perfettamente le qualità degli alberi rappresentati, ed integrano le informazioni del testo in un insieme dettagliato ed esauriente.
Potete dare un'occhiata più da vicino a quest'ultimo titolo, QUI.

10) Quale regalo vorresti ricevere per questo Natale?
Soldini in quantità sulla Postepay per gli ultimi acquisti natalizi. Parlando seriamente (anche se è vero pure quello appena detto), vorrei trascorrerlo nuovamente con Andrea ma al contempo anche con la mia famiglia, mi piacerebbe fossimo riuniti alla stessa tavola ecco. Poi che fosse ancora viva Nerina ♥

Ora dovrei taggare dieci blog ma la maggior parte delle volte mi sveno per poi non veder riproposti i tag nella blogosfera. Lo rigiro a chi può apprezzare:
Dreaming Wonderland.
il mio mondo
Libri per vivere
Da una stella cadente all'altra
Libri in pantofole
Overdose di libri

Il tag è finito, a presto!

3 commenti:

  1. Ho perso il conto dei regali brutti che ho ricevuto per natale, ma sorvoliamo XD che odio, una si impegna per trovare il regalo perfetto e poi loro ti regalano roba random, sigh.

    RispondiElimina
  2. PISOLONE!!!non volevo crederci,ma anche io l'ho desiderato tantissimo piccina e mai l'ho avuto!
    a distanza di anni mamma mi ha spiegato che,essendo una bimba grassa,non sarei mai entrata dentro..
    intorno al 2000 lo hanno proposto di nuovo e lo vidi alla toys..ma mamma non me lo comprò...
    poi alcuni anni dopo l'ho trovato su ebay.spero sia quello originale.e nuovo.
    è stato il mio primo acquisto on-line!!

    sei fortunata nel ricevere sempre bei regali dai tuoi..al passo con la tua età..mia madre si è fermata all'infanzia...

    RispondiElimina
  3. nei prossimi giorni farò il tag. ciao.

    RispondiElimina