Pagine

mercoledì 11 dicembre 2013

Tag: Dieci domande

Buongiorno gente, seppur l'ultimo tag da me compilato non abbia riscosso successo (clicca qui per andare al post) non so resistervi, in particolare se trattano il mondo dei libri. Per cui ecco di seguito dieci domande tratte dal blog Libri di cristallo. Buona lettura, naturalmente siete tutti taggati!

-Ebook o libri cartacei?
Niente da fare, ho centinaia di ebook ed in genere li leggo anche più velocemente, ma alla domanda rispondo cartacei: se ho voglia di rileggere un passaggio non devo preoccuparmi se la batteria è scarica o meno, e poi sono belli da vedere sui ripiani della libreria.

-Prestare o comprare?
Se in una libreria altrui c'è un titolo interessante lo chiedo in prestito ma tendenzialmente sono per il comprare. Come faccio a separarmene se scopro che mi piace alla follia?

-Libreria o acquisti online?
Devo confessare che non ho mai comprato libri online pur essendo registrata su ibs da una vita. Mi riprometto sempre di farlo, i libri costano meno e ve ne sono tantissimi difficili da scovare in giro. Perciò per ora la libreria è il mio regno, se ce n'è una per strada devo obbligatoriamente entrarvi!

-Libri lunghi o brevi?
Entrambi, se la storia mi prende i numeri di pagina non si calcolano.

-Libri romantici o thriller?
Ma anche nessuno dei due, a meno che il romantico non sfoci nell'erotico e il thriller nel giallo. Se però devo scegliere prendo il romantico.

-Dove e come ti piace leggere?
Principalmente la sera, a letto o sul divano, in assoluto silenzio o con un minimo rumore di sottofondo altrimenti non riesco a concentrarmi.

-Compri libri a scatola chiusa o leggi recensioni e ascolti consigli?
Do un'occhiata al web prima di comprare qualsiasi libro per farmi un'idea sul contenuto. Se le recensioni sono tutte positive storco un po' il naso anche se esistono eccezioni felicissime come Colpa delle stelle, ma in linea di massima mi piace ci siano pareri contrastanti e poi vedere quale prevarrà nel giudizio finale.

-Storia singola o trilogie/saghe?
Storia singola. Prequel, sequel e roba varia alla lunga han sempre finito con l'annoiarmi e confondermi le idee.

-Quale libro terresti se dovessi buttar via tutti gli altri?
Ma per quale motivo dovrei buttarli via e tenerne uno soltanto? Comunque credo terrei La mia migliore amica di Anne-Sophie Brasme. Non è certo un capolavoro ma l'ho letto a sedici anni e con il senno di poi sembra quasi la trascrizione della mia vita fino a un certo punto. Nessuno butterebbe via la sua vita, no?

-Un libro che leggi o leggeresti di continuo?
Non rileggo mai i libri ma spesso leggo capitoli interi di Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino pur conoscendo la storia ormai a memoria, è sconvolgente che sia tutto vero!

11 commenti:

  1. Che bella questa "intervista libresca"! Mi ritrovo in alcuni punti, come sugli ebook... invece per quanto riguarda l'acquistare, io da qualche anno compro solo in internet (IBS e "il libraccio" hanno prezzi molto più vantaggiosi) oppure prendo tanti libri in prestito in biblioteca... anche se non manco mai di entrare nelle librerie, dai cui scaffali traggo interessanti spunti di lettura!

    RispondiElimina
  2. Belle risposte! Anch'io ho fatto questo tag. Sono più o meno d'accordo con tutto, tranne per il fatto che le saghe a volte non mi dispiacciono (basta che non siano tipo 32354 libri).

    RispondiElimina
  3. Oh mio dio, sei riuscita a rispondere alla penultima, non ci credo D: ahahahaah

    RispondiElimina
  4. Risposte moooolto chiare :) come hai fatto a rispondere così bene? XD

    RispondiElimina
  5. :) sono stata contagiata anch'io da questo questionario divertente!

    RispondiElimina
  6. Ciao sono una nuova followers :)
    Ho appena scoperto il tuo blog, davvero molto carino complimenti!! La grafica è spettacolare!!
    Belle domande, io adoro gli ebook, per una serie infinita di motivi, ma il cartaceo rimane sempre il cartaceo!

    RispondiElimina
  7. E' d'obbligo un salutino in uno dei blog più raffinati e interessanti che conosca.. grazie mille di cuore della tua graditissima presenza tesorina! Un bacio e.. bella intervista..!

    RispondiElimina
  8. Che domande interessanti e che belle risposte. Concordo con te in tutto tranne che se devo scegliere tra romantico e thriller, scelgo quest'ultimo e che non ho preferenze tra saghe e storie singole.
    Libro che sceglierei se dovessi buttare via tutti gli altri: 'Il piccolo principe', è davvero una fantastica allegoria della vita, ma anche una bellissima fiaba, puoi trarre insegnamenti da qualsiasi capitolo **
    Libro che rileggerei in continuazione: probabilmente 'La bontà insensata' di Gabriele Nissim.

    RispondiElimina
  9. molto carina questa intervista.
    Su molte cose concordo... ma sull'erotico no, io lo aborro XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah mi sono espressa male, intendevo dire che i romantici per piacermi non devono sfociare nell'erotico (genere indigesto anche per me), e i thriller non devono diventare dei gialli altrimenti mi passa la voglia di leggerli. :)

      Elimina